ansia6

Il Natale spesso è causa di depressione e ansia

Se per qualcuno gli addobbi natalizi, le luminarie, la preparazione di prelibatezze coinvolgono e aiutano ad entrare in un clima di condivisione e rilassatezza per altri possono essere causa di ansia e agitazione.
Può sembrare strano, ma il periodo pre e post natalizio può essere fonte di pesanti disagi soprattutto per quelle persone che investono emotivamente molto sul Natale anche attraverso la corsa sfrenata ai doni per amici e parenti.
Molte volte il problema nasce dalla necessità di fare “bella figura” in particolar modo con quei parenti che si incontrano soltanto per le feste e dai quali non si vogliono ricevere critiche.
I sintomi più frequenti riguardano l’acutizzarsi di sentimenti come la malinconia e la tristezza, l’inappetenza e disturbi connessi alla qualità e alla quantità del sonno. Tutto ciò può originare, in alcuni, comportamenti compulsivi e attacchi d’ ansia senza che ne abbiano piena coscienza. Il Natale è per tutti fonte di grande investimento emotivo.
Insomma, per molti italiani il Natale e le feste sono uno stress e non un piacere. E’ questo quello che emerge da un sondaggio condotto da Eurodap, Associazione Europea disturbi da Attacchi di Panico, che ha intervistato 1100 persone tra 20 e 60 anni.
I regali è meglio farli se si avverte davvero il desiderio e sceglierli in rapporto alla persona avendo presente che un piccolo pensiero ben curato sarà di certo apprezzato meglio di un oggetto donato senza sentimento. Per fronteggiare poi nel migliore dei modi queste situazioni vi possono essere alcune soluzioni. Ad esempio cimentarsi in cucina e nella preparazione di addobbi e decori per la tavola può dare vita ad un momento di condivisione per la famiglia. Il gusto della condivisione è proprio questo, ovvero, lo scegliere con chi stare e dove stare.
Un altro rimedio può essere fare shopping, magari regalarsi qualcosa che si desidera da tanto tempo, come una splendida borsa che sicuramente vi aiuterà ad essere impeccabile e più sicure di voi nelle occasioni più importanti e vi farà dimenticare la tristezza, almeno per qualche istante.
Se però il disagio che provate in questo periodo natalizio è in realtà lo specchio di un malessere che già da tempo sentite, la migliore soluzione rimane quella di rivolgersi ad un professionista che saprà consigliarvi su come affrontare al meglio non solo il Natale, ma la vita nelle sue difficoltà; a tal proposito vi suggeriamo alcuni professionisti a cui potete rivolgervi in Emilia Romagna come la psicologa Rosalba Aiazzi e la psicoterapeuta Michela Granati.


Questo articolo è stato visualizzato 2.433 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *